Le cardiopatie congenite e l’importanza dell’attività sportiva nel migliorare la qualità della vita

3 gennaio , 2012 15:04

Dalla letteratura emerge come la realtà attuale, nell’ambito dei pazienti con una cardiopatia congenita, rimandi alla presenza di una popolazione ormai adulta, che può ragionevolmente essere considerata come il “risultato” del miglioramento e raffinamento delle tecniche diagnostiche e cardiochirurgiche, il cui intento era un tempo il consentire a questi pazienti, allora bambini, di poter vivere e raggiungere se possibile, la vita adulta.

Ma il prolungamento della vita, nonostante le buone intenzioni Intenzioni della medicina, non sempre è esente dal manifestarsi di problematiche che sono altro dal sistema cardiovascolare, ma che pure sembrano giocare un ruolo fondamentale nell’esistenza di questi pazienti.

Certo ad una prima osservazione questi sono pazienti che hanno raggiunto un discreto livello di adattamento, molti hanno terminato la scuola dell’obbligo, molti lavorano e alcuni sono riusciti a creare dei stabili legami affettivi.

Prosegue...